Motori

Stanca di essere imbrogliata quando fa riparare l’auto, diventa meccanico

meccaniche al lavoro - foto da Facebook

Il luogo comune è che le donne non ne capiscano molto di motori: apparentemente, questo spingerebbe alcuni meccanici a tentare di trarre vantaggio da questa ignoranza, proponendo lavori inutili o semplicemente gonfiando i prezzi. Almeno, questa è l’esperienza di Patrice Banks, che si è talmente stancata di sentirsi truffata quando faceva riparare l’auto, che ha deciso di diventare un meccanico lei stessa e aprire un’officina.


Patrice Banks è una donna con un curriculum di tutto rispetto: nata da una famiglia povera (e sappiamo come questo costituisca un handicap per l’educazione negli USA) è riuscita a laurearsi in ingegneria ed ha lavorato come analista di laboratorio per oltre dieci anni. Ma nonostante la sua preparazione, Patrice spiega di essersi sempre sentita a disagio quando doveva portare la macchina a riparare.

L’episodio che è stato la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato quando un meccanico le stava proponendo un nuovo filtro per l’aria: Patrice aveva la sensazione che stesse chiedendo un prezzo eccessivo, ma sapeva poco di ricambi e quindi non ne era sicura.

La giovane ha pensato che forse rivolgendosi ad un’officina di proprietà di una donna, avrebbe avuto meno problemi di dialogo. Ma ha scoperto che in tutti gli USA c’erano solo cinque officine di proprietà di donne, e nessuna nelle vicinanze di Philadelphia, dove vive Patrice. Così ha deciso di colmare questo vuoto.

Patrice ha iniziato a frequentare corsi serali sulla riparazione delle auto, mentre continuava il suo vecchio lavoro di giorno, fino ad ottenere l’attestato di meccanico certificato.

A questo punto Patrice ha aperto la sua officina, battezzandola “Girls Auto Clinic“, dove le donne possono rivolgersi sicure di trovare qualcuno che non cercherà di approfittare della loro ignoranza (o anche solo presunta tale).

Al lavoro su una macchina - foto da Facebook

Al lavoro su una macchina – foto da Facebook

Ma Patrice ha deciso di fare qualcosa in più per le altre donne: ha infatti avviato una serie di incontri dove spiega le basi della manutenzione dell’auto destinati alle donne, per aiutarle ad evitare di trovarsi ad essere in balìa dei meccanici, e facile prede per quelli disonesti.

Il problema del dialogo tra donne e meccanici è evidentemente un problema sentito: qualche mese fa, anche in Francia aveva aperto un’officina “di donne, per le donne”, con motivazioni simili a quelle che hanno portato Patrice ad aprire la sua officina a Philadelphia.

Loading...