Decorare la propria casa con luci e addobbi natalizia è una tradizione apprezzata in questo periodo, ma a quanto pare c’è chi esagera. Una donna di New York è stata denunciata dai vicini perché ha messo delle “rumorose” decorazioni natalizie, che ripetono continuamente “Jingle Bells” tutto il giorno.

La ripetizione della canzone ha esasperato i vicini, in particolare un avvocato che ha deciso di ricorrere alle vie legali. “Mi piacciono le canzoni natalizie a Natale. Ma non ne posso più di sentire ‘Jingle Bells’ 700 o 800 volte al giorno” ha spiegato l’uomo ai giornalisti, che lo hanno raggiunto dopo che si è diffusa la notizia della causa.

Apparentemente, la musica inizierebbe già alle 7 di mattina per durare tutto il giorno, da cui l’insofferenza dell’uomo, e di altri vicini che si dicono contenti del fatto che l’uomo abbia deciso di intervenire legalmente. “Non è giusto che qualcuno proietti continuamente musica dentro casa tua”, dice uno di loro.

Altri però stanno dalla parte della donna: “Non c’è rumore. Ci sono passato stamattina, è una cosa molto soft”, dice un abitante del quartiere. “Siamo fortunati che c’è qualcuno che anima così il quartiere a Natale”, dice un’altra.

news