Religione

Parroco si offre per scherzo di pagare i tatuaggi delle croci: ora deve mantenere la parola

il tatuaggio di uno dei parrocchiani

Quando padre Zack Zehnder si è offerto di pagare i tatuaggi a forma di croce dei suoi parrocchiani, non pensava di essere preso sul serio. “Se qualcuno vuole farsi un tatuaggio del simbolo della croce che abbiamo per questa chiesa, troveremo i soldi e ve lo pagheremo”, ha detto, forse sottovalutando la popolarità dei tatuaggi.


Quando padre Zack ha capito che i parrocchiani lo avevano preso sul serio, ha fatto buon viso a cattivo a cattivo gioco, pagando di tasca propria i tatuaggi. “Qui abbiamo un po’ di gente folle che hanno deciso di farsi fare il tatuaggio, quindi è mio dovere, ho fatto una promessa”.

il tatuaggio di uno dei parrocchiani

Ma padre Zack è convinto che non tutto il male venga per nuocere, sostenendo che sia bello che queste persone vadano in giro con una testimonianza della loro fede impressa sulla pelle, che può aiutare anche a iniziare una discussione sulla Chiesa in un’ottica diversa dal solito, e dalla percezione negativa che molti ne hanno oggi.

Molti fedeli pensano che il tatuaggio sia una cosa originale e un modo per la Chiesa di stare al passo con i tempi, ma altri invece sostengono che parlare di tatuaggi sia un tema superficiale le questioni profonde non vengano invece mai messe in discussione.

Loading...