Un uomo è stato arrestato per avere aggredito la propria moglie usando come arma… il proprio pene. L’uomo, il sessantaduenne Fred Thomas di Cushing (Maine), ha ammesso la propria colpevolezza dell’insolita aggressione.

L’uomo e la moglie si stavano separando, ma nonostante questo l’uomo ha cercato di convincere la donna a fare sesso con lui. Al suo rifiuto, le ha offerto 20 dollari per cercare di farle cambiare idea, ma quando la donna ha insistito nel rifiuto, l’uomo si è abbassato i pantaloni e ha colpito la donna utilizzando il proprio pene come arma impropria. La donna ha immediatamente chiamato la polizia.

censurato

Di fronte al giudice, l’avvocato dell’uomo ha spiegato che questa non sarebbe la sua “condotta normale”, ma che l’accaduto era stato causato dallo stress legato al fatto che il matrimonio quasi quarantennale con la moglie stava per terminare, e che questa stava pensando di andare in Pakistan a incontrare un uomo conosciuto online.

Il giudice ha condannato l’uomo, ma la condanna è stata estremamente clemente, dato che se l’è cavata con solo cinque giorni di prigione.

Loading...

2 commenti

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Arrestato per "avere picchiato la moglie con i propri genitali"