Scienza e Tecnologia

Ricerca scientifica studia il jet-lag nelle piante

Se avete fatto delle vacanze, e le avete passate all’estero lontano dall’Italia, uno dei problemi che avete probabilmente incontrato è quello del jet-lag (scientificamente disincronosi circadiana), quell’insieme di fastidi e disturbi legati all’adattamento ad un diverso fuso orario.


orologi

Una ricerca dell’Università di Western Sydney ha scoperto che a soffrire del jet lag sono anche… le piante. L’esperimento è stato condotto inserendo le piante in speciali serre, in cui è stata simulato, modificando l’illuminazione e le altre condizioni ambientali, uno spostamento di fuso orario della pianta, riscontrando che era necessario un periodo di adattamento prima che la biologia della pianta si adattasse al nuovo ciclo giorno-notte.

Se può sembrare una scoperta non esattamente rivoluzionaria, i ricercatori spiegano che è un tassello importante per l’analisi dei cambiamenti climatici, fornendo in particolare un contributo nella comprensione di come le piante immagazzinano e rilasciano l’anidride carbonica.

University of Western Sydney

Loading...

1 commento