Ci sono alcune buone regole anche nel chiedere ad una ragazza di uscire. Ad esempio, è meglio evitare di chiederle di uscire se l’hai appena rapinata. Inoltre, se proprio ci tieni così tanto a uscire con lei, evita di aggredire di nuovo lei e sua madre.

Non la pensa però così il 26enne John Jardini, di Pittsburgh, che avrebbe rapinato una ragazza per strada, facendosi consegnare il denaro che aveva in tasca ed il cellulare.

Jardini perà ha pensato bene di recuperare dal cellulare rubato il numero di casa della ragazza, per chiederle di uscire. Forse per evitare di essere riconosciuto immediatamente come il rapinatore, il ragazzo ha pensato bene di usare il suo telefono per chiamare. Solo che ha anche raccontato alla giovane come si erano conosciuti.

cuore_thumb

Oltre a rifiutare l’appuntamento, la ragazza ha immediatamente chiamato la polizia, che ha cercato di rintracciare il cellulare da cui era partita la chiamata, senza però successo.

Poco dopo, la ragazza è uscita a fare la spesa, facendosi accompagnare questa volta dalla madre. Appena uscite dal supermercato, le ha avvicinate un giovane che le ha aggredite (non è chiaro se con l’intento di farsi consegnare il denaro che avevano con loro): era di nuovo Jardini, che aveva rapinato la ragazza poche ore prima.

Nel frattempo, la polizia aveva rintracciato il rapinatore, grazie al segnale del telefono cellulare, ed è intervenuta arrestandolo in flagranza di questa seconda aggressione.

È incredibile quanto sia stato stupido” commenta un vicino di casa, ma

[fonte]Huffington Post[/fonte]

Loading...

1 commento

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Rapinatore chiede appuntamento alla vittima