L’“attrattività” è stata spesso studiata dalla scienza, ma raramente si è studiato la “stabilità” della bellezza nel corso delle varie fasi di crescita. Un team di ricercatori ha voluto approfondire la questione.

L’esperimento ha fatto valutare la bellezza di alcuni soggetti, mostrando ad un gruppo di valutatori le foto dei soggetti quando avevano fino a 24 mesi, e ad un altro indipendente le foto di quando erano giovani (tra i 16 e i 18 anni).

brutto-anatroccolo_thumb[1]

Contrariamente a quelle che potevano essere le attese, non è emersa una correlazione tra la bellezza da bambini e quella da ‘giovani adulti’. I ricercatori, che sottolineano come questo risultato sia possibile solo quando chi valuta non conosce i soggetti (dato che altrimenti sarebbe influenzato dalla bellezza ‘attuale’) ipotizzano che contribuisca anche il fatto che i canoni di bellezza sono molto diversi tra bambini ed adulti, e particolari che possono rendere attraenti gli adulti possono apparire poco gradevoli sui bambini.

DiscoverMagazine
news

1 commento

Inserisci un commento