All’apertura del forum scientifico annuale “PROJECT”, che si teneva in Russia nella città di Yaroslavl, al pubblico è stato presentato Boris, un robot molto avanzato che il principale canale di notizie Russia24 ha definito “il robot più moderno del Paese”. Solo che Boris non era poi così avanzato, e non era nemmeno un robot, in realtà.

Simile nell’aspetto al famoso robot umanoide Asimo di Honda, Boris riusciva a camminare e parlare, a fare calcoli matematici e persino ballare, gesta che ha dimostrato sul palco del forum “PROJECT”, lo scorso dicembre. Il pubblico, composto principalmente da giovani studenti, è rimasto stupito dalle capacità avanzate del robot, così come lo sono state diverse agenzie di stampa, tra cui Russia24, che ha dedicato ampia copertura a Boris, mostrando la sua esibizione al forum ed esaltandone le capacità.

Tuttavia, c’erano diverse cose che non tornavano su Boris, e gli molti su internet le hanno presto evidenziate. In primo luogo, tutti si chiedevano dove fossero posizionati i sensori di Boris, poiché la sua testa sembrava avere solo luci a LED per occhi e bocca: come faceva ad eseguire tutte quelle incredibili azioni, e ad essere consapevole dell’ambiente che lo circonda senza sensori?

Inoltre, sono nati subito sospetti sulle sue capacità di parlare. Boris non sembrava dotato di alcun diffusore e non c’era alcun microfono vicino quando parlava, ma la sua voce robotica si sentiva dagli altoparlanti nella sala ogni volta che gli veniva posta una domanda. Molti hanno subito sospettato che la voce di Boris fosse in realtà pre-registrata.

La gente ha anche notato che durante la sua routine di ballo, Boris sembrava fare movimenti inutili con parti diverse del suo corpo. L’intera routine secondo qualcuno assomigliava più ai movimenti impacciati di un uomo che si sforzava per apparire robotico, più che ai movimenti lineari e programmati di un robot reale.

Molti si chiedevano anche perché Boris sembrasse così “ingombrante” rispetto ad altri robot umanoidi. Asimo e gli altri robot umanoidi sono normalmente dotati di braccia e gambe snelle e dotate di giunture evidenti, oltre che di una vita molto sottile. Boris sembrava costruito in modo che una persona potesse trovare posto al suo interno.

Per ultimo, Boris avrebbe dovuto essere il robot più avanzato mai creato in Russia, eppure nessuno ne aveva mai sentito parlare prima. A dir poco incredibile che gli scienziati fossero riusciti a perfezionarlo senza che fosse pubblicata, né almeno trapelasse, nessuna informazione sul loro lavoro.

Con così tanti sospetti, non è stata poi una sorpresa quando si è scoperto che Boris non era in realtà un robot. Anzi, il robot umanoide era in realtà solo un costume da robot disponibile in commercio chiamato “Alesha Robot Costume”, in vendita al prezzo di circa 4.000 euro.

A seguito della rivelazione della vera natura di Boris, Russia24 ha rimosso il segmento delle notizie video dal suo canale YouTube, ma il canale dei media non ha ancora offerto alcuna spiegazione per l’errore.

Loading...

Inserisci un commento

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Smascherato il “robot più avanzato di tutta la Russia”: era un uomo mascherato