Nel mercato ormai sovraffollato del car sharing, gli imprenditori si sforzano di innovarsi offrendo servizi unici. Uno di questi è Timothy Hochstedler di Colon, Michigan, che ha creato un “Amish Uber” unico nel suo genere. In realtà non è affiliato con Uber, ma si è fatto avanti per soddisfare le esigenze di un’area priva di taxi.

Ma mentre altri passeggeri salgono su un’auto, i clienti di Timothy saltano a bordo di con una carrozza trainato da cavalli. Per soli 5 dollari, l’uomo porta i passeggeri di Colon in un viaggio panoramico dove desiderano.

La maggior parte di loro non viene da Colon, ma la gente di Colon mi ha fattoalcune richieste come: ‘Mi daresti un passaggio da Curly? Mi porteresti a casa mia?’ E io, ‘sì, volentieri’”, ha raccontato Hochstedler.

Ma come si fa a chiamare Timothy e il suo cavallo, quando agli Amish è vietato l’uso di dispositivi elettronici? Ovviamente non ha un’app, né uno smartphone. Si limita invece a girare per la città con la sua carrozza. Può sembrare un servizio banale, e in molti altri contesti indubbiamente lo sarebbe, ma per il mondo degli Amish è una sorta di rivoluzione.

È stato affascinante. Non è un’attività che associ tipicamente agli Amish”, ha detto Bruce Jordan, un turista da fuori città che ha offerto ai suoi nipoti per un giro sulla carrozza di Timothy.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Il servizio “Uber” con cavallo e carrozza lanciato da un Amish