I distributori automatici sono molto popolari in Asia, con molte aziende che li usano per vendere praticamente qualsiasi cosa (anche Ferrari). Tuttavia, un imprenditore Honk Kong ha trovato un modo per dare ai distributori automatici un uso completamente nuovo, progettandone uno che “vende” incontri ai single in cerca di un’alternativa low-tech ai servizi di appuntamenti online come Tinder.

Il distributore automatico “Fate Capsule” (“Capsula del Destino”) al di fuori di BT Reptile, un piccolo negozio di animali nel quartiere Shek Kip Mei di Kowloon, ha ricevuto un’attenzione mondiale qualche mese fa, quando ilconcetto originale è diventata virale online. Si tratta fondamentalmente un distributore automatico a più livelli con scomparti separati per uomini e donne, che distribuisce capsule di plastica colorate contenenti i dettagli di contatto dei single in cerca di amore. Tutto quello che biisogna fare è inserire 20 dollari di Hong-Kong (circa due euro) in monete, e uscirà una capsula con la descrizione e le informazioni di contatto di un possibile partner.

Il romantico distributore automatico è stato portato ad Hong Kong da Ben Tang, il proprietario di BT Reptile, dopo aver visto originariamente lo stesso concetto diventare popolare a Taiwan. L’uomo è anche colui che, insieme alla sua ragazza, trascorre fino a cinque ore a controllare le persone che vogliono aggiungere i loro dettagli nelle “capsule del destino”. Questi candidati possono lasciare le loro informazioni (nome, età, altezza, peso, hobby e una breve presentazione) in un documento di Google, il link a cui si trova sulla sua pagina Facebook, e vengono poi contattati su WeChat per verificare che sono chi affermano di essere e per assicurarsi che “non agiscano troppo stranamente”.

Tang ha lanciato il distributore poco prima di San Valentino, e presto è diventato un grande successo. I media locali hanno iniziato a scrivere su di esso, i video di persone che tentano la fortuna con le capsule del destino si sono diffuse sui social media e presto il proprietario ha dovuto limitare il numero di capsule vendute al giorno, solo per mantenere il carattere romantico del suo dispositivo.

Posso vendere facilmente più di 1.000 capsule ogni singolo giorno se voglio”, ha detto Ben Tang a Coconuts Hong Kong. “Ma preferirei di no. Mi piace vedere le persone venire casualmente quando sono libere; Sembra più ‘destino’”.

Tang dice che limitando il numero di capsule del destino che la macchina distribuisce ogni giorno e selezionando manualmente le informazioni di contatto nelle capsule di plastica, vuole rallentare la velocità di appuntamenti al buio e aumentare le probabilità di successo. “Se dozzine di persone ti contattano in un giorno, non ti sentirai altro che turbato. Voglio che abbiano abbastanza tempo per conoscersi veramente”, ha detto. “Quando le persone iniziano a utilizzare le app di appuntamenti, la prima impressione che avranno probabilmente è, ‘wow, è troppo’. Non c’è davvero tempo per conoscere abbastanza ogni persona che puoi incontrare”.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Tinder “Low-Tech”: ad Hong Kong distributore automatico aiuta i single a trovare l’anima gemella