Ashley Maxwell-Lam, project manager per una grande banca a Sydney, in Australia, da oltre un anno indossa paio di scarpe con tacco 12 per lavorare per circa un anno e afferma di averlo fatto sentire più forte. Il fatto insolito è che Ashley è un uomo.

Ashley, 30 anni, ha sempre amato le donne con i tacchi alti e “il potere che emanano”, così ha deciso di provare ad indossare le stesse calzature per vedere l’effetto che gli avrebbe fatto. La cosa sembra avere funzionato, e ora indossa una delle sue nove paia di tacchi a spillo al lavoro alla CBD di Sydney più volte alla settimana, soprattutto quando incontra nuovi clienti. Apparentemente, la combinazione di un vestito elegante, cravatta e scarpe con tacco alto sono un grande modo per rompere il ghiaccio.

L’idea di indossare scarpe da donna col tacco alto al lavoro è nata l’anno scorso, subito dopo che Ashley si è trasferito dal Queensland a Sydney. Un giorno, ha visto in TV un video di Yanis Marshall, Arnaud e Mehdi, un trio francese di ballerini con i tacchi alti, e la cosa lo ha fatto riflettere. Oltre a questo c’era una dirigente donna nella sua banca che “sembrava invadere” ogni stanza in cui entrava, e che sosteneva che fosse tutto per via delle sue scarpe.

Le ho chiesto come potesse un oggetto farti sentire forte. E lei ha detto, ‘provale e vedi””, ha detto l’uomo ai giornalisti. La managere forse voleva prenderlo in giro, ma Ashley ha provato veramente. “L’ho fatto veramente e quello che aveva detto è sembrato vero. Non mi sono mai sentito più fiducioso in me stesso che indossando un paio di scarpe con tatto e camminare attraverso un corridio di marmo”.

Così Ashley, che è apertamente gay, ha iniziato ad indossare i tacchi a spillo per andare lavorare. Anche se non li mette giorno dopo giorno, perché ammette che dopo un po’ possono essere scomodi, li indossa sempre quando incontra nuovi clienti. Il suo manager non sapeva davvero cosa dire quando il trentenne le disse che aveva intenzione di indossare tacchi alti al lavoro, ma le fece sapere che era molto serio a riguardo.

Quando ho deciso di indossarli al lavoro, l’ho detto al mio (manager) e lei ha detto: ‘Fammi solo controllare che vada bene’”, ha ricordato Ashley. “Lei voleva assicurarsi che non mi sarei messo nei guai, ma ho risposto, ‘Non lo sto chiedendo, ti sto dicendo che indosserò i tacchi’“.

Ashley dice che ama l’attenzione che riceve quando gira trotterellando nel suo abito maschile e con le scarpe col tacco alto, ma non è il motivo per cui lo fa. Piuttosto, adora il contrasto tra mascolinità e femminilità e il modo in cui le persone si trovano a dovere mettere in discussione le cose.

Anche se le reazioni alle sue calzature sembra sia generalmente positiva, Ashley Maxwell-Lam ammette che occasionalmente riceve “sguardi di disgusto”, e apparentemente soprattutto da parte di alcuni membri della comunità gay, che non gradiscono (o piuttosto temono) l’attenzione che Ashley attira. “L’unica volta in cui ho avuto brutte situazioni è stato in realtà all’interno della mia comunità”, ha detto. “Alcuni gay mi hanno detto: ‘Perché stai indossando i tacchi, è disgustoso, sei un uomo! Sei troppo appariscente, non c’è da stupirsi che i gay vengano colpiti…’ Io rispondo, […] Il nostro emblema è un arcobaleno eppure condannano gli altri perché non si allineano con il loro modo di pensare”.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Manager (uomo) indossa i tacchi a spillo al lavoro perché gli danno fiducia in se stesso