Non molti anni fa, Blockbuster era una delle società più grandi del mondo. Al suo apice nel 2004, Blockbuster aveva quasi 85.000 dipendenti ed oltre 9.000 negozi in tutto il mondo. Ma l’evoluzione tecnologica ha reso il noleggio di videocassette e dvd obsoleto, e a inizio 2018 c’erano solo 9 negozi in tutto il mondo che ancora tenevano aperto sotto l’insegna una volta famosa. Ora questo numero è sceso ad 8, don la chiusura del negozio di Edinburg, in Texas.

Non solo il Texas era l’ultimo di una razza morente, ma era anche uno dei pochissimi negli Stati Uniti continentali. Sei degli otto negozi si trovano infatti in Alaska, mentre le restanti due sono in Oregon.

Alan Payne, proprietario dei franchise Blockbuster in Alaska e, fino a poco tempo fa, quello in Texas, ha definito l’ultima chiusura agrodolce. “Se fossi venuto in questo negozio di venerdì sera 15 anni fa, avresti visto un sacco di gente qui che correva, parlando di film e divertendosi”, ha detto Payne. “Ma, negli ultimi anni, si sache il business è in declino, al punto che questo è stato l’ultimo negozio rimasto in tutto lo stato“.

Tuttavia, i pochi negozi aperti hanno ancora degli estimatori: alcuni film di nicchia sarebbero più facili da trovare in un negozio che online. Ma evidentemente non è abbastanza per garantire un business sostenibile.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Chiude l'ultimo Blockbuster in Texas