La città tedesca di Staufen sta cadendo a pezzi, e la causa sarebbe apparentemente uno scavo geotermico andato male. La città di 8.100 abitanti, situata ai margini della Foresta Nera, aveva deciso di investire sull’energia geotermica nel 2007, puntando a un futuro energetico verde. Sfortunatamente, la decisione si è ritorta contro quando le trivellazioni sotterranee hanno danneggiato centinaia di edifici.

La città poggia su uno strato di anidrite morbida, al di sotto della quale si trova uno strato di acque sotterranee confinato in una falda acquifera. Questa combinazione si è rivelata fatale per il borgo del Baden Württenburg. Quando le trivelle hanno toccato la falda acquifera, l’acqua si è riversata nell’anidrato, che presto si è trasformatoin gesso e espandendosi di circa il 50 percento. Più di 270 edifici hanno subito fratture nei dieci anni successivi e le cose non sembrano migliorare.

Siamo in crisi da dieci anni”, ha dichiarato il sindaco Michael Benitz. “È una catastrofe al rallentatore. In combinazione con acque sotterranee, questo strato di terra si trasforma in cemento, espandendo gli strati e costringendo la terra verso l’alto”.

In alcuni punti la città di Staufen si è alzata di quasi 62 centimetri e si è spostata lateralmente di 45 centimetri, causando fratture negli edifici. Due case sono già state demolite e la città teme che altri edifici debbano essere abbattuti per evitare il crollo accidentale. Le demolizioni sono necessarie perché le strutture delle strutture non si spostano uniformemente, ma invece le diverse parti di un edificio si stanno spostando in modo leggermente diverso tra loro, e così le riparazioni sono praticamente impossibili.

Le ricadute finanziarie per i residenti sono immense, con oltre 400 sinistri archiviati finora con un organismo di mediazione istituito per gestire la crisi.

Delle pompe stanno lavorando a pieno regime per dragare le falde acquifere e ridurre al minimo i danni imminenti, ma mentre hanno contribuito a ridurre l’accumulo di cemento e a rallentare l’innalzamento del terreno a millimetri dalla fase iniziale di diversi centimetri, è incerto quanto tempo sarà necessario prima che le cose tornino alla normalità, e i più pessimisti temono che questo non accadrà se non fra molti decenni.

Nonostante questo grave indicente, l’associazione tedesca geotermica di Berlino sottolinea che i benefici superano i rischi e che l’energia geotermica rimane un’opzione intelligente e rispettosa dell’ambiente.

Loading...

Inserisci un commento

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Città tedesca starebbe crollando a causa di scavo geotermico andato male