Gli artificieri sono dovuti intervenire in Michigan dopo che un residente ha acquistato in un mercatino dell’usato quella che si è rivelata essere una granata vera e armata, facendo nascere nuove discussioni sul modo di trattare le armi negli USA.

L’uomo che ha chiamato la polizia ha detto di avere tolto il perno della granata dopo averla acquistata, quando la leva ha fatto un movimento, e perciò ha rimesso il fermo, mostrando l’oggetto al fratello, che fa il militare. Dal fratello la rivelazione scioccante: quella era una vera granata, e l’uomo aveva rischiato di farla esplodere.

L’uomo ha quindi portato la granata nella foresta e chiamato il 911, che ha fatto arrivare sul posto gli artificieri. Gli esperti hanno identificato la granata come una bomba a mano MK2, utilizzata dalle forze armate USA dalla Seconda Guerra mondiale alla guerra in Vietnam.

La granata è stata successivamente esaminata ai raggi X dalla polizia di Stato del Michigan, che ha dichiarato che l’ordigno non era in grado di esplodere. Anche se la bomba non era in ultima analisi una minaccia, gli artificieri hanno lodato i due fratelli, che “hanno fatto la cosa giusta contattando la polizia”.

Bravi a loro per aver pensato che fosse pericolosa. Questo è il modo migliore per gestire queste situazioni” ha detto il sergente Rick Bekemeier.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Granata vera venduta a mercatino dell’usato: intervengono gli artificieri