I numeri hanno un sesso? Due ricercatori hanno esaminato quest’idea in una serie di esperimenti sul “genere percepito”, nei quali è stato esaminato il genere percepito dei volti di bambini e di nomi in lingue straniere: è emerso che la presenza di numeri casuali influenzava il loro genere percepito, portando quindi alla conclusione che tendiamo ad assegnare inconsciamente un genere ai numeri (che quindi si rifletteva su quello percepito nelle immagini). In particolare, i numeri dispari erano apparentemente associati con mascolinità, mentre i numeri pari connotavano femminilità.

In due studi successivi, è stato ulteriormente esaminato il “genere” dei numeri. Il primo studio ha esaminato valutazioni esplicite di numeri a 1 cifra (è stato cioè chiesto a volontari se un certo numero per loro era maschio o femmina), ed ha confermato che i numeri dispari sembravano maschili mentre i numeri pari sembravano femminili. E’ interessante notare che le donne sarebbero più soggette a questo tipo di percezione, mentre negli uomini la percezione di diversità di genere tra i numeri è meno marcata.

Il secondo studio ha esaminato le percezioni esplicite dei numeri a due cifre. Ancora una volta, le donne vedevano i numeri dispari come più maschili (e meno femminili) dei numeri pari. Tuttavia, gli uomini consideravano numeri a due cifre relativamente maschili, indipendentemente dal fatto che fossero pari o dispari. Questi risultati indicano che le donne e gli uomini “assegnano” il sesso ai numeri in modi diversi.

I ricercatori sottolineano come questo studio dimostri come il “genere” sia un riferimento importante per interpretare il mondo che ci circonda: “Nel complesso, i risultati attuali indicano la potenza del genere come punto di riferimento per comprendere e concettualizzare il mondo che ci circonda. Anche qualcosa di fondamentalmente astratto come la parità di numero può portare connotazioni di genere”.

news

Loading...

Inserisci un commento

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Il genere è un'idea così radicata che anche i numeri sono “maschi” o “femmina”