Ed Gein

Gary_Ridgway

Anche se Ed Gein ha confessato solo due assassini, e non corrisponde alla definizione tipica di “serial killer”, i suoi atti orribili lo hanno fatto diventare l’ispirazione per innumerevoli storie dell’orrore, tra cui Psycho, Texas Massacre di Chainsaw e Il silenzio degli agnelli.

Ed Gein visse nel Wisconsin con la madre e il fratello. Era sospettato di aver ucciso suo fratello, ma la polizia non aveva prove. Dopo che sua madre morì, Gein iniziò a visitare i cimiteri locali, disseppellendo corpi di donne di mezza età che pensava potessero somigliare alla madre, e assemblando un “vestito di donna” dalla loro pelle. Alla fine ha ucciso due donne del posto, e quando la polizia è andata a casa sua per indagare ha trovato parti umane ovunque.

La polizia scoprì nasi umani, vulve, teschi in ciotole, maschere di pelle, teste umane in sacchi, lampade e sedie imbottite in carne umana, organi in frigorifero e una cintura fatta di capezzoli umani.

Gein è stato arrestato nel 1957 e ha trascorso il resto della sua vita in un ospedale psichiatrico dopo essere stato giudicato incapace di intendere e volere. Morì per cause naturali nel 1984 all’età di 77 anni.

[Wikipedia]

 

Henry Lee Lucas

Henry Lee Lucas

Una volta considerato il serial killer più attivo degli USA, Henry Lee Lucas ha ucciso almeno 350 persone nel corso di venti anni, anche se ha confessato di essere coinvolto in un totale di 600 omicidi. Lucas è stato l’ispirazione per il film Henry, pioggia di sangue.

Dopo aver ucciso la propria madre, Lucas ha trascorso dieci anni in prigione ma alla fine è stato liberato. Una volta uscito, è diventato un vagabondo negli stati del sud degli Stati Uniti, facendo amicizia con Ottis Toole, che sarebbe diventato suo complice in oltre 108 omicidi e altri crimini.

Lucas è morto in prigione nel 2001 per cause naturali, all’età di 66 anni.

[Wikipedia]

Aileen Wuornos

Wuornos

Aileen Wuornos è una delle poche donne serial killer: è stata una prostituta che ha assassinato almeno sette uomini tra il 1989 e il 1990. Charlize Theron ha vinto un premio Oscar per migliore attrice interpretando la Wuornos nel film Monster del 2003.

La Wuornos ha vissuto una vita di abusi e abbandoni, diventando madre di un bambino all’età di 15 anni (bambino che è stato dato in adozione) e ha avuto un rapporto incestuoso con il fratello. È stata brevemente sposata e ha avuto diverse condanne per piccole rapine e aggressioni. Alla fine si innamorò di una donna e manteneva entrambe facendo la prostituta. Durante questo periodo, la Wuornos ha sparato e ucciso sette uomini che sosteneva stessero cercando farle del male durante il sesso.

La Wuornos è stata arrestata nel 1991 ed ha confessato gli omicidi. È stata giustiziata con iniezione letale nel 2002.

[Wikipedia]

 

Jeffrey Dahmer

Jeffrey Dahmer

Jeffrey Dahmer è uno dei più orribili serial killer della storia statunitense. In tredici anni, Dahmer ha assassinato 17 uomini e ragazzi. I suoi crimini includevano stupro, smembramento, necrofilia e cannibalismo. Incredibilmente, diverse vittime di Dahmer riuscirono a fuggire, ma non è stato catturato fino a quando una vittima non si è riuscita ad arrivare in strada e ha fermato una macchina della polizia. Una volta dentro il suo appartamento, gli agenti fece una serie di sconvolgenti scoperte. Dahmer aveva cercato di creare un “schiavo sessuale non pensante”, trapanando i crani delle sue vittime ancora vive. Quando le sue vittima morivano, Dahmer compiva atti grotteschi sui corpi.

Dopo essere stato condannato, nel 1994 è stato picchiato a morte da un altro carcerato della prigione dove stava scontando la sua pena.

[Wikipedia]

 

Andrei Chikatilo

Chikatilo

Andrei Chikatilo è stato soprannominato il “Il macellaio di Rostov”: ha ucciso almeno 52 donne e bambini tra il 1978 e il 1990 ed è stato condannato nel 1992 e giustiziato nel 1994. La sua storia è stata raccontata nel film Evilenko del 2004.

Chikatilo ha ucciso per la prima volta una bambina di 9 anni nel 1979, e durante l’esperienza ha scoperto di poter raggiungere la soddisfazione sessuale soltanto colpendo a morte donne e bambini.

Chikatilo è stato sospettato di reati per molti anni, ma non c’erano mai abbastanza prove per una condanna. Alla fine, la polizia gli ha teso una trappola, e Chikatilo è stato arrestato nel 1990. Alla fine ha confessato di aver ucciso 36 persone, ma è stato accusato di aver ucciso 53 tra donne e bambini ed è stato condannato per 52 omicidi nel 1992. Nel 1994 è stato giustiziato.

[Wikipedia]

 

Gary Ridgway

Gary Ridgway

Noto come il “Green River Killer”, Gary Ridgway ha strangolato almeno 71 donne nello stato di Washington tra gli anni ’80 e ’90. È stato arrestato dopo che il DNA lo ha collegato a diverse donne scomparse e ha accettato di rivelare la posizione di tutti i corpi delle vittime in cambio della possibilità di evitare la pena di morte.

Ridgway aggrediva prostitute e ragazze fuggite di casa, guadagnandone la fiducia mostrando loro una foto di suo figlio, e poi strangolandole. Ritornava spesso dai corpi delle vittime, per fare sesso con loro o per metterli in posa.

[Wikipedia]

 

Ted Bundy

Ted Bundy

Ted Bundy era un un uomo di bell’aspetto e dalle apparenze cordiali e carismatico. Tuttavia tra il 1974 e 1978 Bundy rapì e uccise 30 giovani donne negli USA: questo numero include solo le vittime certe, e esperti concordano sul fatto che potrebbe essere responsabile di altre quaranta sparizioni e omicidi che non ha confessato.

Per attirare le sue vittime, Bundy spesso fingeva di essere disabile o avrebbe impersonava agenti di polizia. Altre volte, si sarebbe semplicemente introdotto nelle case delle vittime e uccise mentre dormivano. Dopo averle uccise, Bundy avrebbe violentato, torturato e smembrato i cadaveri, tenendosi spesso dei “ricordi” (come le teste delle vittime) nel suo appartamento.

Bundy fu finalmente arrestato e nel 1979 ed è stato giustiziato sulla sedia elettrica nel 1989.

[Wikipedia]

 

Richard Trenton Chase

Richard Trenton Chase

Soprannominato “Il Vampiro di Sacramento”, Richard Trenton Chase era famoso per aver bevuto il sangue delle sue vittime e mangiando parti dei loro corpi. Ha ucciso sei persone in un mese nel nord della California nel 1977. Chase era stato internato in un ospedale psichiatrico dopo essere stato trovato che catturava piccoli animali e li divorava crudi, a volte mescolando i corpi con Coca Cola in un frullatore . Dopo essere stato “curato”, è stato rimesso in libertà, ma da quel momento ha iniziato a uccidere gli esseri umani.

Chase ha assassinato sei persone, tra cui due bambini, e ha fatto sesso con i loro corpi dopo averli uccisi. Avrebbe anche bevuto il loro sangue e mangiato i loro organi interni. Chase è stato infine catturato nel 1979 dopo aver assassinato un’intera famiglia. La sua difesa ha cercato di salvargli la vita sottolineando i suoi problemi mentali, venne condannato alla camera a gas. Chase si è poi suicidato in prigione nel 1980, con un’overdose di medicinali.

[Wikipedia]

 

Dennis Rader

Denni Rader

Tra il 1974 e il 1991, Dennis Rader ha ucciso almeno dieci persone nella zona di Wichita, Kansas. Rader era conosciuto come il BTK Killer, che sta per “Bind, Torture, Kill” (“legare, torturare, uccidere”). Rader ha inviato appunti alle autorità e ai media dove descriveva le uccisioni, e li derideva per per non averlo catturato. Queste lettere portano alla sua cattura definitiva nel 2005.

Dopo che Rader rapiva le sue vittime, li legava e li strangolava finché non svenivano. Poi li faceva svegliare e ripetere il “quasi-strangolamento” per ottenere gratificazione sessuale.

Rader è stato catturato grazie al fatto che la polizia è riuscita a recuperare un file cancellato da un disco floppy che l’assassino aveva inviato. Nel file erano presenti informazioni sulla chiesa di che frequentava Rader. La prova del DNA ha incastrato definitivamente Rader, che poi ha confessato i crimini. È stato condannato per dieci omicidi nel 2005.

[Wikipedia]

John Wayne Gacy

John wayne gacy

Noto anche come “Il Clown Killer”, John Wayne Gacy era un padre di famiglia ma anche un maniaco sessuale e criminale. Gacy fu arrestato nel 1968 dopo avere aggredito due adolescenti e condannato a 10 anni in prigione, ma venne rilasciato in libertà vigilata per buona condotta dopo solo 18 mesi.

Una volta rilasciato dalla prigione, Gacy si risposò (divorziando poco dopo quando la moglie scoprì che era segretamente gay) e diventò una persona popolare e gioviale. Si vestiva da clown e partecipava a feste e sfilate e in altre riunioni di comunità. Era un uomo d’affari rispettato e amato dai suoi vicini.

Ma durante i sei dopo essere uscito dalla prigione e prima di essere stato arrestato di nuovo per sospetto rapimento, Gacy assassinò ben 33 ragazzi. Seppellì la maggior parte dei corpi nella cantina della sua casa, nel suo cortile, e più tardi (quando finì lo spazio) in un fiume vicino. Le sue vittime sarebbero state autostoppisti, le gigolò e altri giovani uomini e ragazzi nella sua auto o nella sua casa, poi torturarli, stuprarli e ucciderli.

Dopo essere stato arrestato, la polizia ha trovato le ossa nel suo basamento, Gacy ha confessato: è stato condannato a morte e giustiziato nel 1994.

[Wikipedia]

 

 

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

I 10 serial killer più spietati