Animali

Pericoli nascosti nei parchi per cani?

cuccioli che giocano

I parchi per i cani possono sembrare posti innocui per gli animali, che possono giocare tra loro in libertà. Ma secondo uno studio condotto al College of Veterinary Medicine and Biomedical Sciences della Colorado State University in realtà ci sarebbero delle insidie nascoste.


Il problema sarebbe dato dai parassiti intestinali: lo studio infatti ha cercato di determinare se la frequentazione di parchi per cani sia da collegare ad un aumento dei parassiti intestinali o ad un aumento di sintomi gastrointestinali. I ricercatori hanno analizzato le feci di un campione di cani (66 che frequentavano i parchi, e 63 che invece non li frequentavano) per verificare la presenza di Giardia e Cryptosporidium, batteri che possono spesso causare problemi intestinali ai cani (e anche all’uomo).

La frequentazione dei parchi è risultata associata a una maggiore presenza di batteri nocivi, ma la cosa non deve necessariamente allarmare, perché non vi era riscontro di un aumento di sintomi di disturbi: sembrerebbe dunque che i cani che frequentano i parchi sviluppino una maggiore tolleranza. Ciononostante, se non bisogna avere paura di portare il proprio cane in un parco, sembra consigliabile tenerlo a casa qualora sia malato, in modo da ridurre l’esposizione degli altri cani con cui potrebbe entrare in contatto.

Loading...