Gli scozzesi garantiscono che il kilt, per quanto ricordi una gonna femminile, è un indumento maschile e mascolino, e tra i vari meriti che gli vengono attribuiti c’è anche quello di migliorare la fertilità. Un ricercatore olandese ha cercato di verificare se quest’idea avesse un fondamento.

In effetti, la giusta temperatura dello scroto è fondamentale per ottenere una buona qualità dello sperma (al punto che indossare intimo in poliestere è una efficace forma di contraccezione), e quindi il kilt potrebbe mantenere più fresco lo scroto e favorire la spermatogenesi.

Sulla base di un’analisi della letteratura in materia di temperatura scrotale, spermatogenesi e la fertilità, il ricercatore ritiene che indossare un kilt scozzese secondo il modo tradizionale (‘regimental’) può avere chiari benefici connessi alla salute: il kilt creerebbe un ambiente scrotale fisiologico ideale, che a sua volta aiuta a mantenere la temperatura scrotale ottimale per una spermatogenesi robusta e di buona qualità dello sperma, tanto che secondo il ricercatore il kilt è l’indumento ideale per gli uomini che hanno deciso di concepire un figlio.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Il kilt aumenta la fertilità maschile