Negli USA ci sono molti “maniaci” della fine del mondo, che si preparano a sopravvivere a catastrofi naturali, guerre o epidemie costruendosi delle case totalmente autonome in tutto e per tutto, oltre che rigorosamente blindate.

l'esterno

Non si tratta di una “passione” che prende solo persone che vivono fuori dal mondo e un po’ stralunate, almeno a vedere alcuni dei bunker che vengono costruiti e messi in vendita, i cui prezzi non sono certo alla portata dello stralunato medio.

un salottino

 

Uno di questi bunker si trova a Yellow Jacket, in Colorado: si tratta di una villa super-blindata a prova di fine del mondo, messa in vendita alla bella cifra di 11,5 milioni di dollari.

Gli interni sono spaziosi (400 metri quadri) e di lusso, con arredi di design e finiture molto curate (anche se le condotte per l’aria tradiscono la natura della casa), ma la struttura della casa è a prova di bomba nucleare: le pareti sono in cemento rinforzato e accoppiato con pannelli d’acciaio.

gli interni sono abbastanza piacevoli

La casa è dotata di un sistema di filtraggio dell’acqua a sette stadi, di un sistema di ricircolo e generazione dell’aria, quattro generatori indipendenti, più pannelli solari e turbine eoliche.

A maggiore sicurezza della struttura, secondo i progettisti, il fatto che sia in una remota area desolata e pianeggiante, il che rende meno probabili che sia coinvolta in incidenti di massa (come un bombardamento di una città, o un’epidemia), e inoltre rende più facilmente visibili eventuali malintenzionati che si avvicinassero alla struttura.

la camera da letto

spazi tecnici

generatori elettrici

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Un bunker da 11,5 milioni di dollari