Mondo

Otto mesi vivendo come nell’alto medio evo

Pavel Sapozhnikov 2

Il ventiquattrenne Pavel Sapozhnikov si è sottoposto ad un difficile esperimento socio-psicologico: ha vissuto per otto mesi come le popolazioni che abitavano la sua regione nel XI secolo, praticando uno stile di vita ascetico e riducendo al minimo ogni contatto umano per tutta la durata dell’esperimento.


Pavel Sapozhnikov 2

L’essenza dell’esperimento era vivere nella replica di un’antica fattoria, evitando ogni comodità moderna: “Vivo da solo nel passato”, ha sintetizzato significativamente Pavel.

Pavel Sapozhnikov 4

L’idea è venuta a Pavel in collaborazione con Alexei Ovcharenko, titolare di una società che si occupa di ricostruzioni storiche e hanno impiegato circa un anno per mettere a punto l’esperimento, a partire dal determinare la durata ideale, alla fine fissata in otto mesi (da settembre 2013 a maggio 2014) perché consentiva loro di sperimentare diverse teorie, ma senza essere di una lunghezza tale da fare rischiare a Pavel conseguenze psicologiche permanenti.

Pavel Sapozhnikov 1

Le regole cui ha dovuto attenersi Pavel erano piuttosto stringenti, poteva usare solo strumenti ed attrezzi esistenti nel periodo, evitando accuratamente di usare oggetti di cui non disponevano i contadini di quei tempi, e doveva pescare e cacciare nella foresta per procurarsi il cibo (gli unici motivi per cui gli era consentito lasciare la fattoria). In più gli era concessa una quantità prefissata di cibo coltivato. Rigorosamente vietato ogni contatto con l’esterno, eccetto per le visite del team di ricerca una volta al mese.

Pavel Sapozhnikov 3

Pavel non aveva precedenti esperienze di vita a così stretto contatto con la natura: per prepararsi ha dovuto studiare molto e allenarsi per diverse attività: “Non è certo una vita comoda, per gli standard moderni, ma per una persona allenata è abbastanza fattibile”, racconta Pavel.

Loading...