Cronaca Nera

Gangster uccide complice e “lo mangia per pranzo”

Un malvivente serbo è stato accusato di un crimine decisamente raccapricciante: avrebbe ucciso un ex complice, e poi lo avrebbe mangiato. L’omicidio sarebbe avvenuto a Madrid.


sangue-coltello

Quel che è impressionante è la metodicità con cui è stato ucciso il 37enne Milan Jurisic sarebbe stato ucciso. Infatti, dopo essere stato ucciso a martellate, il cadavere sarebbe stato scuoiato e disossato. Con la pelle l’assassino si sarebbe fatto una maschera, mentre la carne è stata passata in un tritacarne e sarebbe stata cucinata e mangiata nei pasti dei giorni successivi. Le ossa invece sarebbero state gettate nel fiume Manzanares.

Il raccapricciante omicidio, risalente all’anno scorso, sarebbe emerso dalla confessione di un altro complice, arrestato a Zagabria, che avrebbe raccontato che Jurisic sarebbe stato ucciso perché aveva rubato dei soldi alla banda.

La polizia ha arrestato il presunto assassino ed ha già recuperato diverse ossa dal fiume.

Times of India

Loading...