Sport

Imbarazzo inglese: il timer per il conto alla rovescia per le Olimpiadi si ferma con 499 giorni di anticipo.

Doveva essere una grande trovata pubblicitaria, e invece si è trasformato in una figuraccia l’orologio installato a Trafalgar Square per il conto alla rovescia per le Olimpiadi di Londra del 2012.


Il timer, alto 6 metri e mezzo, era stato inaugurato nei giorni scorsi, alla presenza delle autorità e dello sponsor che ha finanziato anche la realizzazione dell’orologio, Omega.

countdown

La dirigenza di Omega aveva sicuramente pensato che l’installazione avrebbe portato molta luce all’immagine del marchio, affiancando il loro brand a quello delle Olimpiadi a tutti coloro che passano nella trafficatissima Trafalgar Square.

Quello che però non si aspettavano e che solo poche ore dopo che l’orologio era stato inaugurato, si bloccasse. Non certo il massimo di pubblicità per una casa di orologi.

Va però dato atto del fatto che Omega ha messo immediatamente al lavoro i suoi tecnici, che dopo una giornata di lavoro sono riusciti a fare ripartire il count-down.

Non è stata la prima difficoltà per l’organizzazione: sempre questa settimana sono stati messi in vendita i biglietti, ma l’acquisto era impossibile per chi voleva pagare con una carta VISA (sponsor dell’evento e unica carta di credito con cui è possibile acquistare i biglietti) che scadesse prima di agosto 2012.

Yahoo! News

Loading...