Leggi strane Mondo

Buthan: polizia fa retate per scovare sospetti fumatori

Tornando sul tema dei divieti di fumo, ad inizio anno è entrata in vigore la legge più severa al mondo in fatto di divieto di fumo. Infatti, il Buthan si è guadagnato il primato (decidete voi se invidiabile o meno) di prima nazione “senza fumo”.


In realtà il fumo è vietato già dal 2005 (con qualche concessione per il consumo privato – fermo restando che la vendita di sigarette è illegale), ma da qualche giorno le sanzioni sono aumentate, e soprattutto i poteri della polizia, che adesso potrà perquisire le case dei sospetti fumatori, alla ricerca di tabacco illegale. Con  la nuova legge, i fumatori potranno essere condannati fino a 9 anni di carcere.

smoker-in-bhutan

Come prevedibile, i nuovi poteri della polizia hanno generato numerose polemiche, per le sanzioni giudicate sproporzionate, soprattutto poiché si parla di fumo in luoghi privati, e per il ricco mercato nero che questa legge andrebbe a rafforzare,  ma il governo difende a spada tratta il suo provvedimento (non potrebbe essere altrimenti…): “in fondo il tabacco è una sostanza psicotropa, e in alcuni paesi le sanzioni per il possesso di sostanze di questo tipo sono ben più severe di quelle introdotte da noi”.

Yahoo! News

Loading...

2 commenti