Criminali imbranati

Ladro si “fa” di sonnifero durante furto in ufficio. Addormentato e arrestato.

Quando l’assistente del veterinario è arrivata allo studio e ha trovato gli uffici in disordine, ha subito pensato ad un furto. Magari di qualcuno che era interessato, più che ai soldi, a qualche medicinale da usare in modo “ludico”, per così dire.


Ma non si aspettava di trovare anche il ladro. Il 18enne Roman Angel Salinas infatti era nella piccola sala mensa dello studio, sotto un lenzuolo, profondamente addormentato e con uno dei computer portatili dello studio appoggiato sulle gambe.

roman-angel-salinas

La donna ha immediatamente chiamato la polizia, che dopo essere giunta sul posto ha dovuto faticare non poco per svegliare il giovane.

Salinas era effettivamente entrato per impossessarsi di sostanze stupefacenti, solo che ha avuto la pessima idea di consumarle sul posto. In particolare, il giovane aveva pensato bene di farsi di Xilazina, un potente sedativo per animali, che dopo un po’ ha fatto effetto anche sul giovane.

Prima di addormentarsi, Salinas ha anche mangiato qualcosa dal frigo dell’ufficio e sottratto un computer portatile. Gli agenti avevano pensato che il computer gli fosse servito per cercare nell’inventario le droghe che voleva, ma in realtà è basato riaccendere il computer dallo stand-by per accorgersi che il giovane stava “semplicemente” navigando in siti a luci rosse.

WTVY

Loading...