Nel 1993, Suzanne Mullins ha vinto una grossa somma alla lotteria. Come previsto dai regolamenti delle lotterie americane, ha richiesto che non le venisse consegnata una somma unica, ma 20 pagamenti annuali (ognuno di poco meno di 48.000 dollari). Un atteggiamento che dovrebbe indicare capacità di gestire il proprio denaro, ma evidentemente non è stato così, dato che solo dopo pochi anni ha dovuto chiedere un prestito di 200.000 dollari, dando come garanzia i pagamenti futuri. Successivamente, la donna ha richiesto di convertire i pagamenti futuri in un pagamento unico, ma anche così non è riuscita a ripagare i debiti. Ora risulta nullatenente.

Va detto che la Mullins ha dichiarato che la causa delle difficoltà economiche sarebbe nella lunga malattia del nipote, non assicurato, che ha comportato oltre un milione di dollari di spese mediche.

Ringler Associates

Loading...

1 commento

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Vince un milione di dollari, ma ha bisogno di un prestito (e non è in grado di ripagarlo)