Religione Sesso Spettacolo

Logo Kosher su dvd a luci rosse, rabbini protestano

JERSEY CITY (Stati Uniti) – Un film a luci rosse israeliano, Assraelis, finisce nel mirino di un rabbino del New Jersey. Il motivo? Sulla copertina del DVD a luci rosse , il produttore Oren Cohen ha utilizzato, senza alcun permesso, la certificazione Kosher, quel bollo che in tutto il mondo certifica che un prodotto alimentare può essere consumato dagli esponenti delle comunità ebraiche.
LA DENUNCIA – Gli avvocati del rabbino Yehuda Rosenbaum, rappresentante della compagnia KOF-K Kosher Certification (un’azienda del New Jersey che si occupa di autenticare con il bollo Kasher prodotti alimentari come carne, grano e latticini) hanno minacciato con lettera di citare in giudizio Cohen e la Tight Fit Productions società di produzione di Van Nuys, California, se la situazione non sarà rettificata «il più rapidamente possibile». Cohen dal canto suo ha dichiarato al sito TMZ.com che trova tutta la faccenda nel suo insieme molto «divertente» ammettendo allo stesso tempo che non ha alcuna intenzione di modificare la copertina del dvd prima dell’uscita della pellicola, prevista la prossima settimana.


LA CERTIFICAZIONE – La certificazione Kosher è un marchio di qualità rilasciato dal rabbino capo della comunità ebraica residente sul territorio a cui appartiene l’azienda da certificare. Il rabbino si reca personalmente una o più volte l’anno presso l’azienda che ne faccia richiesta, supervisiona in maniera scrupolosa e competente le fasi di produzione e di confezionamento dei prodotti, relazionandoli a criteri qualitativi ed igienico sanitari molto selettivi ed esegue un esame generale dell’azienda in questione. Infine rilascia una certificazione di idoneità grazie alla quale è possibile apporre il marchio kosher sull’etichetta dei prodotti. Il marchio riporta, tra l’altro, il nome del rabbino,ulteriore prova della serietà e dell’importanza che tale marchio riveste.

Corriere.it

Loading...

1 commento