Un ladro si è introdotto in un palazzo contenente uffici, ma poi si è addormentato su una sedia ed è stato arrestato. I fatti sono avvenuti nella città di Orenburg, in Russia.

Un uomo di 36 anni è entrato nell’edificio infilandosi da una piccola finestra al terzo piano. Una volta dentro, ha utilizzato diversi strumenti da scasso, come cacciaviti, tronchesi, un martello, un estrattore di chiodi e un mazzo di chiavi, per entrare in diversi uffici, alla ricerca di oggetti di valore. Era riuscito a racimolare 140.000 rubli (poco meno di 1.800 euro) in contanti, ma invece di affrettarsi a uscire dall’edificio, il ladro ha deciso di riposarsi un po’, sedendosi su una poltrona di un ufficio. E lì è rimasto finché la polizia lo ha trovato ancora a dormire, diverse ore dopo

L’intruso è stato visto dormire in uno degli uffici in cui si era intrufolato da una guardia di sicurezza, tramite le telecamere di sorveglianza. La guardia ha chiamato la polizia, che ha fatto in tempo ad arrivare senza problemi trovando l’uomo ancora addormentato, con vicino a sé la borsa con il denaro e gli attrezzi da scasso. L ‘uomo è stato ammanettato e arrestato. I controlli hanno evidenziato che aveva precedenti condanne ed era dei ricercato.

Non è il primo caso di ladro che si addormenta sul “lavoro”: qualche tempo fa in Inghilterra un ladro si è introdotto in un pub, ma dopo avere svuotato la cassa ha deciso di approfittare delle birre, fino a cadere addormentato sul pavimento, dove è stato trovato dai proprietari del locale la mattina dopo.

Loading...

Inserisci un commento

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Ladro si addormenta: la polizia lo arresta nell’ufficio dove si era appisolato