L’estate si avvicina, così come il tempo delle vacanze. Spesso il sogno di molti è quello di ricercare mete esotiche, all’altro capo del mondo, ma in realtà non serve andare lontano, e vi sono posti decisamente meritevoli appena fuori dall’Italia. Ne è un esempio il Tirolo, e la sua capitale Innsbruck, di cui oggi parleremo di 10 interessantui curiosità.

  1. Innsbruck è una delle poche città ad avere ospitato due volte le Olimpiadi: infatti è stata selezionata per le Olimpiadi invernali nel 1964 e nel 1976. Non a caso, la città è una famosa stazione sciistica in Austria, ed è particolarmetne conosciuta per il suo famoso trampolino Bergisel per il salto con gli sci, inaugurato nel 1930, anche se è stato rinnovato più volte e l’ultima incarnazione è stata progettata dall’archistar Zaha Hadid.
  2. Il nome è traducibile con “ponte sull’Inn” (in tedesco infatti “brücke” vuol dire “ponte”). L’Inn infatti è il fiume che attraversa la città. Questa bella città si trova infatti nella parte occidentale dell’Austria, sul fiume Inn, ai piedi delle alte Alpi, nella zona collinare del Tirolo.
  3. L’attrazione più importante della città è il “Tettuccio d’oro” (Goldenes Dachl), costruito nel 1500 dall’imperatore Massimiliano. Storicamente il balcone era coperto con piastrelle di rame dorate. L’edificio è oggi un museo, dove si può imparare di più sulla vita dell’Imperatore e ammirare il panorama della città dal famoso balcone.
  4. Il Duomo di San Giacomo (in tedesco: Dom zu Sankt Jakob), costruito tra il 1717 e il 1724, si trova a Domplatz, è caratterizzato da un carillon di 48 campane (che coprono una gamma sonora di 4 ottave, la più ampia dell’Austria), che suonano ogni giorno esattamente alle 12:10.
  5. Lo zoo di Innsbruck si chiama “Alpen Zoo”, ed ha la peculiarità di essere lo zoo che si trova all’altitudine più elevata in tutta Europa.
  6. Una delle attrazione principali della città è la funicolare “Hungerburgbahn”, che collega il distretto di Hungerburg con il centro della città. La funivia offre una splendida vista della città, attraversando il ponte sul fiume Inn ed un giardino alpino, oltre anche ad un tunnel. Quattro delle stazioni sono state progettate dall’architetto Zaha Hadid. L’attuale Hungerburgbahn ha sostituito una funicolare preesistente che aveva lo stesso nome, ma faceva un percorso diverso, che era stata in funzione per quasi un secolo, tra il 1906 e il 2005.
  7. La città è molto antica: l’odierna Innsbruck si è sviluppata su quello che fu l’antico castrum romano di Veldidena (oggi i suoi resti fanno parte del quartiere di Wilten). La città fu una località di confine per tutta l’epoca dell’Impero Romano, mentre le prime notizie sulla città successive al periodo romano risalgono al 1133: se ne parla in un documento in cui il monastero di Wilten dona un’area della riva destra dell’Inn al conte di Andechs, in cui alcuni decenni dopo inizierà a sorgere quella che oggi è la città vecchia, e che ha avuto uno sviluppo molto rapido grazie al commercio.
  8. Una delle attrazioni turistiche principali è Casa Helbing, che sorge sulla centrale Herzog Friedrich Straße (a via principale della città), di fronte al celebre Tettuccio d’oro: il caratteristico edificio famoso per la sua facciata rococò a stucchi. Questo edificio prende il nome da Sebastian Helbling, proprietario dell’omonimo ristorante del 19° secolo, che la possedette tra il 1800 e il 1827,
  9. In città è possibile vedere in qualsiasi periodo dell’anno anziani, ma anche giovani residenti vestiti con i costumi popolari tirolesi, dove gli uomini indossano i famosi “ledenhosen” (corta pelle, pantaloni con bretelle), e le donne il “dindrle” (di solito abiti dai colori vivaci) .
  10. I turisti possono contare su una ampia varietà di possibili alloggi ad Innsbruck: oltre ai classici hotel e bed&breakfast, vi sono anche rifugi, ostelli, agriturismi e campeggi dove si può scegliere di trascorrere il proprio soggiorno.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

10 curiosità su Innsbruck