L’abitudine di tingersi i capelli potrebbe avere conseguenze sulla salute, a meno di non prendere le dovute attenzioni. Ad una donna di Harbin, in Cina, è stata recentemente diagnosticata una cirrosi chimica, apparentemente causata dalla sua abitudine di tingersi i capelli ogni mese.

Chiamata solo “signora Chen” dai media cinesi, la donna di 50 anni avrebbe iniziato ad avere i primi capelli bianchi quando aveva circa 30 anni. All’inizio si limitava a strapparli, ma dopo che lei aveva compiuto 40 anni, le ciocche bianche iniziavano ad essere difficili da nascondere. Come molte altre donne della stessa età, Chen ha iniziato a tingersi i capelli. Tuttavia, la donna racconta che i suoi capelli bianchi aumentavano velocemente, quindi per non farli vedere, ogni mese se li faceva tingere in un salone, da dieci anni a questa parte. Questa abitudine avrebbe avuto un pesante costo per il suo fegato.

Qualche mese fa, la donna stava salendo le scale di casa, ed ha iniziato a sentirsi stranamente stanca e senza fiato, ma all’inizio non ci ha dato molto peso. Ma il marito ha notato che la pelle della donna era diventata gialla, così come il bianco dei suoi occhi. Immediatamente l’uomo l’ha accompagnata all’ospedale, dove i test hanno evidenizato che aveva oltre 10 volte il normale livello di bilirubina nel sangue.

I medici hanno scoperto che il fegato della signora Chen era in uno stadio avanzato di cirrosi e hanno cercato di capire la causa. La donna infatti non aveva mai avuto problemi di alcol e la sua storia medica non mostrava farmaci che potessero danneggiare il suo fegato in modo così grave. Dopo avere escluso le altre possibili cause, i medici hanno concluso che le sostanze chimiche presenti nella tintura sarebbero responsabili della sua cirrosi.

Dopo oltre 20 giorni di trattamento, la salute della signora Chen è notevolmente migliorata, ma i medici dicono che parte del danno al fegato è irreversibile, cosa che aumenta il rischio di sviluppare un cancro.

Il Dr. Fu Lijuan, direttore del Dipartimento di Medicina Interna per le Malattie Infettive, ha spiegato che la maggior parte delle tinture per capelli contiene dozzine di sostanze chimiche, alcune delle quali sono molto tossiche per il corpo umano, come il nitrobenzene e l’anilina. Queste sostanze vengono facilmente assorbite attraverso il cuoio capelluto e una volta entrati nel corpo devono essere metabolizzati dal fegato. Nel tempo, questo non solo logora l’organo, ma può anche causare gravi danni, come nel caso della signora Chen.

Il Dr. Fu suggerisce che, idealmente, non bisognerebbe mai tingere i capelli, per proteggere il fegato, ma quantomeno il consiglio è quello di usare una tintura vegetale. Se si opta per tinture chimiche per capelli, Fu spiega che non si dovrebbero usare più di una volta ogni sei mesi.

 

 

Loading...

Inserisci un commento

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Danni al fegato dopo 10 anni di tintura dei capelli ogni mese