La polizia dell’Ohio ha arrestato un uomo accusato di aver tentato di rapinare un minimarket con un “fucile” che era un evidente falso fatto in casa.

Il dipartimento di polizia di Akron ha dichiarato che Jeffrey Derringer, 48 anni, è entrato nel negozio Circle K verso le 2 di pomeriggio del giorno di Natale e ha tenuto quello che inizialmente sembrava essere un fucile.

Derringer, che peraltro era un cliente abituale ben conosciuto dai dipendenti del supermercato, ha ordinato a dipendenti e clienti di stendersi a terra, prima di chiedere che gli fosse consegnato il denaro nel registratore di cassa.

Nel frattempo però, un dipendente si è rapidamente accorto che il “fucile” di Derringer era nient’altro che un evidente falso messo insieme alla bell’e meglio con pezzi di mobili, una molla e un tubo, fissati insieme con del nastro adesivo.

Il dipendente ha quidni affrontato Derringer, che a questo punto è fuggito dal negozio, ma il lavoratore e tre clienti lo hanno seguito e sono stati in grado di raggiungerlo e trattenerlo fino all’arrivo della polizia.

Derringer è stato poprtato in carcere, in attesa del giudizio, con l’accusa di rapina aggravata.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Tenta rapina con “fucile” fatto di pezzi di mobili