Grande sollievo per un uomo in Inghilterra che aveva sintomi simili a quelli del cancro ai polmoni: la causa non era infatti un tumore, ma un piccolo giocattolo di plastica che aveva inghiottito e gli si era bloccato nel polmone.

L’uomo di 47 anni è stato sottoposto ad una broncoscopia per esaminare quello che sembrava essere un tumore maligno, ma è emerso che invece si trattava di un cono del traffico giocattolo, che aveva inghiottito da bambino.

Il paziente ha riferito di aver giocato regolarmente con i Playmobil durante la sua infanzia, e di avere anche ingoiato qualche pezzo”, hanno detto i medici. “Ha ricordato di avere ricevuto questo set Playmobil per il suo settimo compleanno e crede di aver inspirato il cono del traffico del giocattolo subito dopo”.

I medici hanno affermato che non è raro che i bambini inalino dei giocattoli: il fatto molto insolito è piuttosto che l’oggetto sia rimasto all’interno del corpo per 40 anni prima dei sintomi.

La spiegazione potrebbe essere che l’aspirazione si è verificata in una giovane età: “la via aerea del paziente è riuscita a rimodellarsi e adattarsi alla presenza di questo corpo estraneo”, hanno scritto i medici nel rapporto.

Il paziente sta lentamente guarendo dopo la rimozione del cono giocattolo: la tosse e gli altri sintomi sono per la maggior parte già scomparsi.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Nodulo nel polmone: ma non era un tumore, era un giocattolo