Gli scienziati sono oggetto di molti stereotipi, dallo scienziato pazzo al nerd imbranato. Uno molto diffuso è che generalmente non siano molto attraenti. Quindi, probabilmente non è troppo sorprendente che uno studio ha scoperto che la gente giudica la qualità della ricerca di uno scienziato per il suo aspetto del viso.

Più precisamente, quando si tratta della comunicazione scientifica, “la competenza apparente e la moralità sono stati positivamente correlati sia ai giudizi di interesse che ai giudizi di qualità, mentre l’attrattiva ha aumentato l’interesse ma diminuito la qualità percepita”.

Le prime impressioni basate sull’aspetto del viso comportano molti importanti risultati sociali. Abbiamo esaminato se tali impressioni influenzano anche la comunicazione di risultati scientifici al pubblico, un processo che modella le credenze pubbliche, le opinioni e la politica”, scrivono i ricercatori.

Innanzitutto, abbiamo studiato i tratti che suscitano interesse nel lavoro di uno scienziato e quelli che creano l’impressione di un “buon scienziato” che fa ricerche di alta qualità. […] I nostri risultati offrono approfondimenti sulla psicologia sociale della scienza e indicano una fonte di distorsione nella diffusione dei risultati scientifici al pubblico”.

news

Loading...

Inserisci un commento

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Studio: la gente si aspetta che i bravi scienziati siano poco attraenti.