Ci sono pochi desideri che rimangono costanti di generazione in generazione: quello di essere più belle possibile (o più belli possibile nel caso degli uomini) è però una costante. Per quanto nei secoli possa essere cambiato l’ideale di bellezza, uomini e donne si sforzano sempre di raggiungerlo. Non deve quindi sorprendere che nascano continuamente nuove tecniche per assecondare questo desiderio, e questo è particolarmente vero negli ultimi decenni che hanno visto uno sviluppo tecnologico notevole.

Uno dei “desiderata” in fatto di bellezza femminile è quello di avere ciglia lunghe e folte, in modo da avere uno sguardo ammaliante e ricco di fascino: questo tradizionalmente è ottenuto in pratica solo colorando le ciglia, per renderle più visibili e quindi apparentemente più folte, oppure applicando ciglia finte, che però hanno un aspetto poco naturale. Recentemente però si è affermata una nuova tecnica: quella di applicazione di extension ciglia. Apparentemente, oggi anche molte pubblicità di mascara ricorrerebbero a modelle dotate di extension per esaltare i risultati del prodotto, presentando però effetti che non rappresentano a dovere quelli del prodotto applicato su occhi “al naturale”.

Quella delle extension è una tecnica relativamente nuova in Italia, che però sta prendendo piede anche grazie al fatto che molte donne dello spettacolo la stanno adottando e quindi dando a questa tecnica popolarità planetaria. La tecnica base prevede l’applicazione di una singola ciglia su ogni ciglia naturale: l’effetto, in questo modo, è ideale, dato che la naturalezza è massima. In alternativa, vengono applicati ciuffi di extension (tipicamente da 2 a 6 ciglia) sulla ciglia naturale, in modo da incrementare l’infoltimento. Le ciglia usate per l’extesion possono essere sintetiche o di origine animale (più costose, ma anche più pregiate).

Da quanto abbiamo detto, si può intuire che l’applicazione di extension per le ciglia comporta qualche potenziale svantaggio: non è qualcosa che si può fare in casa, ma ci si deve rivolgere ad un estetista preparato e certificato, perché altrimenti il rischio nel migliore dei casi è quello di una caduta dell’extension e della ciglia originale (con un effetto di “spelacchiato” non certo esteticamente desiderabile). L’uso di prodotti non adatti potrebbe causare irritazioni all’occhio: un elemento particolarmente critico è la colla usata per attaccare le extension, che è fondamentale sia appositamente pensata per evitare problemi alla pelle delicata delle palpebre, nonché alle ciglia naturali.
Un altro piccolo svantaggio è quello che dopo l’applicazione è necessaria una certa attenzione: nelle prime 48 ore non è consigliabile bagnare gli occhi, ed è necessario poi evitare l’utilizzo di prodotti struccanti che contengono sostanze che potrebbero scogliere la colla.

Nonostante questi fastidi, la maggior parte delle donne che si sono sottoposte all’applicazione di extension di ciglia sembrano pensare che lo sforzo sia assolutamente giustificato.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

L'ultima trovata per il trucco: le extension per le ciglia