Animali

Artista tatua gatto sphynx: polemiche

il gatto tatuato - screenshot dal video

Un giovane tatuatore russo è finito al centro delle polemiche dopo avere fatto un tatuaggio al suo gatto, e avere postato foto e video su internet.


Il gatto, di razza shpynx (una razza creata negli anni settanta caratterizzato dal fatto di essere senza pelo), ha un grosso tatuaggio sulla schiena che ritrae una donna.

Il tatuatore ammette che la gatta non sembra proprio entusiasta del trattamento “Ovviamente mi dispiace tautarla, perché non è qualcosa che vuole”, ma evidentemente il dispiacere non è così grande da impedirgli di forzare l’animale a condividere la sua passione per i tatuaggi.

Nel video, il tatuatore spiega che il tatuare il gatto è più difficile che fare un tatuaggio su un essere umano, perché la pelle è di tipo diverso, ma rassicura sul fatto che il tatuaggio non è in alcun modo doloroso o pericoloso per la salute dell’animale, e anche la procedura di tatuaggio vera e propria avviene con l’animale anestetizzato e addormentato.

Non tutti sono d’accordo con le rassicurazioni dell’uomo, però, e le reazioni sui social alle foto e ai video sono state quasi totalmente negative. Elizabeth Skorynina, a capo del centro di riabilitazione russo per gli animali, ad esempio ha osservato che chiunque abbia fatto un tatuaggio sa che è doloroso, non solo durante il tatuaggio stesso ma anche nei giorni successivi: “I gatti Sphynx hanno una pelle molto sensibile e ogni irritazione provoca loro fastidio e dolore”. L’esperta punta il dito anche contro l’uso dell’anestesia, che dovrebbe essere somministrata da esperti e comporta sempre rischi per la salute dell’animale, che aumentano se è fatta di frequente.

Loading...