Per aiutare i giapponesi a migliorare i rapporti con i turisti sempre più numerosi, Panasonic ha creato un megafono che traduce automaticamente quello che viene detto al microfono in inglese, cinese e coreano.

Il curioso prodotto si chiama Megahonyaku, portmanteau delle parole giapponesi megafono e tradurre. Per assicurare la qualità della traduzione, evitando il rischio di pronunciare parole senza senso, il dispositivo è “pre-caricato” con 300 frasi di uso comune (quali “il treno è in ritardo” oppure “attenzione al gradino”), che il megafono riconosce anche se l’originale giapponese usa sinonimi o inverte l’ordine delle parole. Panasonic inoltre ha dichiarato che aggiornerà regolarmente il database di frasi, per ampliare sempre di più l’utilizzo del Megahonyaku.

Il megafono è progettato per essere usato in luoghi quali stazioni, aeroporti e destinazioni turistiche, dove annunci veloci ed accurati sono fondamentali. Circa 30 organizzazioni (inclusa la polizia e le ferrovie) hanno usato il Megahonyaku come sperimentazione a partire dal 2015, ma il prodotto sarà lanciato ufficialmente sul mercato il prossimo 20 dicembre. Il costo però non è popolare: non è neppure possibile comprare il dispositivo, che sarà dato solo in affitto ad un costo di 20.000 yen (circa 150 euro) al mese, con contratti almeno triennali.

Foto

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Il megafono “magico” che traduce le vostre parole in diverse lingue