Quando si partecipa ad un addio al celibato, di solito quello con cui ci si ritrova il giorno dopo è un gran mal di testa se si ha esagerato troppo con l’alcol. Ma il futuro sposo Mitchell Craddock e sette suoi amici sono tornati a casa con un cagnolino a testa.

Craddock aveva portato la famiglia ed alcuni amici per una festa di ben cinque giorni tra i boschi del Tennessee, ma appena arrivati hanno notato un cane fuori dalla baita. “Stavamo cucinando del bacon con la porta aperta. Improvvisamente, c’era una cagna seduta fuori sul portico. Non voleva entrare, stava solo seduta lì”, racconta Craddock, “era molto amichevole ma piuttosto nervosa: ho pensato che era stata cacciata da una casa”.

L’animale rifiutava gli inviti ad entrare, ma i ragazzi hanno notato che la cagna era affamata ed assetata, e quindi le hanno portato fuori qualcosa, che ha immediatamente divorato.

Il cane era così ben educato che Craddock e i suoi amici erano certi appartenesse a qualcuno, ma l’animale non dava segni di volersene andare dalla baita in cerca del padrone, e anzi sembrava avere adottato i ragazzi. “Andavamo a fare passeggiate di 4-5 ore, oppure andavamo in città, ed ogni volta che tornavamo lei era seduta sui gradini o all’ombra di una delle nostre auto”.

I giovani hanno anche notato che la cagna, da loro battezzata Annie, sembrava avere avuto da poco dei cuccioli, ma la scarsità di acqua e cibo le impedivano di produrre latte. Solo dopo tre giorni di pasti regolari è stata di nuovo in grado di allattare di nuovo.

La presenza dei cuccioli, scoperti in una buca nelle vicinanze della baita, ha instillato una preoccupazione nei ragazzi: cosa sarebbe successo una volta che loro se ne fossero andati? Al momento i cuccioli sembravano in ottima salute, ma una volta che Annie fosse stata lasciata da sola, non avrebbe potuto nutrirsi regolarmente e non sarebbe stata in grado a sua volta di nutrire i suoi cuccioli.

La decisione è stata quindi obbligata: i cuccioli andavano portati via, e dopo una breve riflessione gli amici hanno deciso di adottare loro stessi i cani. I nonni di Mitchell hanno adottato Annie e uno dei cuccioli, mentre gli altri sei restanti sono andati a diversi partecipanti alla festa. Tutti i cuccioli sono stati portati dal veterinario, e anche se vivono in case diverse hanno comunque spesso modo di incontrarsi dato che gli amici che li hanno adottati si vedono abbastanza spesso: “Sono sicuro che saranno amici per tutta la vita, proprio come noi”.

 

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Addio al celibato, con cuccioli per tutti