Cibo

I ristoranti tedeschi mettono un sovrapprezzo per chi non finisce il proprio piatto

un piatto sushi

In una curiosa lotta allo spreco di cibo, sempre più ristoranti tedeschi starebbero mettendo un sovrapprezzo per chi non finisce il proprio piatto. Ad avere introdotto questa “multa” sono soprattutto i buffet, dove a fronte di un prezzo fisso si può mangiare tutto quello che si vuole.


Uno dei ristoranti che “multano” i clienti che buttano via il cibo è lo Yuoki, un buffet sushi di Stoccarda: in questo caso le particolarità non si limitano al sovrapprezzo per chi non finisce il piatto, ma ci sono altre regole per evitare lo spreco di cibo: i clienti possono mangiare quello che vogliono, ma il pranzo (o la cena) non può durare più di 120 minuti, e non possono prendere direttamente il cibo ma devono ordinarlo tramite dei tablet messi a disposizione dal ristorante, con cui è possibile ordinare solo un massimo di cinque piccole porzioni per volta, e non si può fare più di un ordine ogni 10 minuti. Questo per consentire al cliente di poter valutare bene se è sazio o meno, evitando così lo spreco di cibo.

Anche la scelta di mostrare i piatti su tablet e non su classico buffet è orientata a ridurre gli sprechi: secondo il titolare, “gli occhi sono più grandi degli stomaci”, e vedere piatti appetitosi pronti spingerebbe a prendere più di quel che realmente si è in grado di mangiare.

Nei due anni in cui è stata in vigore la “multa”, il ristorante ha raccolto tra i 900 e i 1.000 euro da chi non aveva finito il proprio piatto: i titolari però ci tengono a sottolineare che il sovrapprezzo non ha lo scopo di aumentare i guadagni, ma di combattere gli sprechi, tanto prevedono di donare questa somma in beneficenza.

Peraltro, la “multa” viene comminata solo quando viene ordinato un piatto di troppo per ingordigia: secondo i clienti abituali, a volte capita che provando un piatto nuovo a qualcuno non piaccia il sapore, e lo lasci lì: in queste situazioni al cliente non viene imputato il sovrapprezzo, a meno che la cosa non si ripeta sistematicamente.

I clienti di Yuoki, così come quelli degli altri ristoranti tedeschi dove vige la regola anti-spreco, sembrano non avere nulla contro di essa, ma anzi la maggior parte si dice favorevole, ritenendo che sia giusto prevenire lo spreco inutile di cibo.

Loading...