Alla faccia della raccomandazione di bere almeno otto bicchieri d’acqua al giorno, un ventiseienne americano sostiene di avere bevuto liquidi l’ultima volta nel maggio 2012. Vegano convinto, Peter Filak spiega che quando è passato ad una dieta composta principalmente da frutta fresca si svegliava due o tre volte per notte per andare in bagno. E allora si è domandato se servisse davvero bere acqua.

Peter ha deciso di evitare l’acqua perché fluoro e cloro, che spesso sono usati (in minima percentuale) per rendere potabile l’acqua sarebbero nocivi al suo corpo.

Il ragazzo ha spiegato che è un salutista fin da piccolo: ad appena otto anni aveva deciso che non avrebbe mai provato alcol o droghe, e poco dopo è diventato vegano, anche se all’inizio non è stato facile convincere gli adulti della sua scelta: alcuni bollavano il suo comportamento come disordine ossessivo-compulsivo. Ma Peter non ha mollato. E allo stesso tempo non ha neppure mai cercato di convincere nessuno ad adottare il suo stile di vita: è sempre pronto a spiegare quel che fa e come lo fa, ma dice di avere capito che il suo è un punto di vista e quel che è ovvio per lui non è detto lo sia per chiunque.

Non sono in molti infatti ad appoggiare il suo punto di vista sull’abbandono dei liquidi. Se è vero che la frutta ha una elevata percentuale d’acqua, i rischi che potrebbe comportare la disidratazione sono tali per cui non è il caso di prendere la cosa sotto gamba. Inoltre molti specialisti fanno notare che le sostanze aggiunte all’acqua non sono “messe lì” per nuocere: il fluoro, ad esempio, è fondamentale per la salute dei denti e per molte altre funzioni corporee.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Uomo sostiene di non bere liquidi da quasi quattro anni