L’artista francese Travis Durden ha realizzato una serie di opere decisamente curiose, in cui i personaggi di Star Wars diventano i soggetti protagonisti di famose statue classiche.

Le statue, realizzate con tecnologia digitale che ha permesso di scoplire del finto marmo, hanno avuto un successo enorme, anche perché danno una dimensione completamente nuova ai personaggi più iconici di Star Wars, da Darth Fener per arrivare fino a Kylo Ren. Il che era tutt’altro che facile, dato che (specie negli ultimi mesi) sono stati visti in tutte le salse possibili.

Travis Durden - boba fett - da Facebook

Travis Durden - Lord Fener - da Facebook

Travis Durden - Nymph Bounty Hunter - da Facebook

Travis Durden - Love Droid - da Facebook

Travis Durden non è il vero nome dell’artista, che preferisce mantenere l’anonimato perché “voglio che siano giudcate le mie opere, non io”, spiega sul suo sito. Indubbiamente si può dire che è un appassionato di cinema: oltre alla serie di opere incentrate su Guerre Stellari, anche il nome appare legato al mondo della celluloide: anche se non ci sono dichiarazioni ufficiali in merito, il nome sembra una citazione di Travis Bickle, protagonista di Taxi Driver, e il cognome di Tyler Durden, protagonista di Fight Club.

Sulla pagina Facebook di Travis Durden potete trovare altre foto dei suoi lavori.

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

I personaggi di Star Wars immaginati come statue classiche