Un milionario cinese che un tempo era stato un accattone per la strada sta ora ripagando con ricchi assegni le persone che erano state gentili con lui nel momento del bisogno.

He Rongfeng infatti nel 1993, quando aveva 17 anni, si è trovato a chiedere la carità per le strade di Taizhou, per cercare di raccogliere qualche soldo per la sua famiglia estremamente povera.

Un giorno è arrivata una donna, Dai Xingfen, che aveva un ristorantino, e li ha portati a casa sua per rifocillarli e dare loro un posto per riposare un po’, e ha anche chiamato alcuni conoscenti per aiutarli a trovare un lavoro.

Ma la cosa migliore sono stati i consigli. Ha detto, va bene non avere soldi, ma bisogna sforzarsi di essere delle buone persone”, ricorda oggi Rongfeng, che è riuscito un po’ alla volta, con il duro lavoro, a creare una grossa azienda che produce mobili, e ha deciso di ripagare chi era stato gentile con lui.

Ma Dai Xingfen, pur felicissima della gratitudine, non ha accettato la somma che Rongfeng le ha offerto, con un’altra dimostrazione di morale: “Non posso accettare i soldi, perché non l’ho fatto per quello. Mi ha fatto molto felice che si ricordasse di me. Ma non posso prendere i soldi, perché non era quello il punto”.

news