Quando gli agenti sono intervenuti sul luogo dell’incidente, pensavano che si trattasse di un comune caso di guida in stato di ebrezza. Il diciannovenne  Martin Scheller Jr. aveva alzato troppo il gomito ed era uscito di strada, finendo addosso ad un albero.

Sebbene l’incidente non fosse gravissimo, gli agenti non si sono stupiti neppure quando il ragazzo ha iniziato a manifestare dolori: lo hanno fatto portare in ambulanza all’ospedale, ritenendo che i dolori fossero collegati all’incidente.

Ma quando i medici hanno fatto i raggi X, la sorpresa. Infatti, dalle lastre appariva evidente che c’erano diversi oggetti che Scheller si era infilato nel retto. Non è insolito che qualcuno nasconda una bustina di marijuana nel retto, ma in questo caso l’elenco degli era decisamente più lungo. Ecco cosa hanno trovato i medici:

  • una bustina di marijuana sintetica
  • cartine
  • 4 braccialetti
  • 4 collane
  • 11 anelli

una inattesa caverna di ali babà

Apparentemente, si tratta di oggetti rubati presso la casa che lo ospitava: anche l’auto apparteneva al padrone di casa (ma non è chiaro se anche questa sia stata rubata o se Scheller l’avesse presa in prestito). Probabilmente ha nascosto gli oggetti nel retto quando ha capito che stava arrivando la polizia.

L’agente Matthews, che è intervenuto sul luogo dell’incidente e ha accompagnato Scheller in ospedale, ha commentato: “E’ a dir poco in solito. Non è stato il mio primo pensiero che potesse nascondere tutta quella roba”. 

news
Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Fermato per guida in stato di ebbrezza, scoprono che ha “un tesoro” infilato nel sedere