La crisi economica e la difficoltà nel trovare lavoro spinge qualcuno alla creatività nel cercare di inventarselo, un lavoro.

Un giovane di Austin (Texas) ha creato la sua impresa con un’idea semplice ma geniale: vendere la sua testa calva come spazio pubblicitario: ecco dunque che mentre qualcuno si sente depresso di fronte alla perdita dei capelli, il 27enne Brandon Chicotsky la ha trasformata in un business.

bald-logo1_thumb[1]

Chicotsky ha creato BaldLogo.com (per chi non lo sapesse “bald” significa calvo in inglese), un sito che appunto vende lo spazio sulla sua testa, o quella di uno dei suoi due soci, come spazio pubblicitario per 320 dollari al giorno.

Le richieste arrivano spesso in occasione di eventi, ai quali gli sponsor chiedono che qualcuno si presenti con il loro logo dipinto in testa, ma i giovani imprenditori dicono di essere letteralmente assaliti dalle richieste.

A volte, oltre ad andare in giro per la città con il logo o il messaggio pubblicitario disegnato in testa, Chicotsky si fa seguire da una troupe con telecamera, allo scopo di attirare attenzione: “Quando la gente vede telecamere, tende a fare domande: cos’è? cosa hai in testa?”.

bald-logo3_thumb[1]

Particolare cura viene data ai tatuaggi temporanei degli sponsor, per assicurarsi che non si rovinino nel corso della giornata, e rimangano in condizioni ottimali con qualunque condizione atmosferica.

Chicotsky racconta che oltre ad essere risultato un buon business, BaldLogo gli ha dato una certa notorietà in zona: “Qualcuno mi ha fermato al ristorante: ‘Ehi, tu sei quel tizio pelato che ho visto su YouTube!’”.

Loading...

5 commenti

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Business: vendita spazio pubblicitario… su testa calva