Cronaca Nera Sesso

Linciaggi contro i furti di peni in Congo

No, non avete letto male il titolo. Qualche tempo fa, in Congo sono stati arrestati 13 sospetti stregoni accusati di avere rubato o ristretto il pene a diversi uomini.


Si è trattato in realtà di una misura protettiva, dato che si erano verificati nei giorni e settimane precedenti diversi tentativi di linciaggio e ondate di panico.

Anche 14 delle sospette vittime sono state arrestate. Secondo le loro dichiarazioni, gli stregoni avrebbero loro toccato i genitali facendoli scomparire o rimpicciolendoli, allo scopo di farsi pagare per una cura.

voodoo

Non è la prima volta che nel continente africano si diffondono timori di questo tipo: alcuni anni fa in Ghana si era diffusa la voce di stregoni che rubavano i peni, ma la polizia non aveva fatto nulla e 12 persone furono linciate.

La polizia di Kinshasa ha imparato la lezione ed è intervenuta per evitare spargimenti di sangue. “Vorrei poter dire che è tutto uno scherzo”, ha dichiarato un portavoce, che ha aggiunto anche: “Quando abbiamo cercato di spiegare alle ‘vittime’ che i loro peni erano sempre al loro posto, questi rispondono dicendo che sono diventati piccoli, o che sono diventati impotenti. Al che noi rispondiamo: ‘Come fai a saperlo, se non sei andato a casa a provarlo?’”

Reuters

Loading...

3 commenti