Vita di coppia

Va con una prostituta virtuale in Second Life: la moglie chiede il divorzio

Amy Taylor, 28enne inglese, ha chiesto il divorzio dal marito, il 40enne David Pollard, perché lo ha scoperto mentre il suo personaggio virtuale di Second Life andava con una prostituta virtuale. “Per quello che mi riguarda, è tradimento” ha spiegato la donna.


La donna aveva qualche sospetto sulla condotta “online” del marito: “Non ha mai fatto nulla di male nel mondo ‘reale’, ma avevo sospetti sulla sua condotta online”, e aveva addirittura ingaggiato un investigatore privato virtuale, che pedinasse l’avatar del marito all’interno di Second Life, e che ha raccolto le prove di molteplici “tradimenti”.

Va detto che la coppia era composta da due “patiti” dei mondi virtuali, tanto che i due si erano conosciuti online ed il loro matrimonio “reale” è stato quasi una formalità, dato che hanno speso tutte le loro energie per la cerimonia in Second Life.

Pollard ha ammesso di avere incontrato qualche donna, ed aver chattato con loro, ma ha negato di avere fatto “cyber-sesso” con loro. Ma la moglie non ha voluto sentire ragioni, e lo ha lasciato. Adesso la Taylor avrebbe una relazione con un uomo incontrato in World of Warcraft: non ha imparato da i suoi errori, verrebbe da dire…

CNN

Loading...