Cronaca Nera

Litiga con il fidanzato e lo uccide sedendosi sopra di lui

Una donna, Mia Landingham, è stata condannata per l’omicidio del convivente, Mikal Middleton-Bey (nonché padre dei suoi tre figli). Sono drammi che purtroppo accadono fin troppo di frequente, ma in questo caso il fatto è decisamente insolito.


Infatti la donna ha ucciso il fidanzato sedendosi sopra di lui, durante l’ultimo dei frequenti litigi: la Landingham,  che pesa quasi 140 chili, ha letteralmente sbriciolato il fidanzato, che invece pesava poco meno di 55 chili.

Il giudice ha riconosciuto l’involontarietà dell’omicidio è ha condannato la donna solamente a tre anni con la condizionale e a 100 ore di servizi sociali, e quindi non sconterà nessun giorno di prigione. Una pena molto leggera che ha però suscitato le critiche dei parenti dell’uomo, che da un lato contavano sul fatto che la donna – in futuro – potesse prendersi cura dei figli, ma non si aspettavano che la donna fosse rilasciata immediatamente.

Fox8

Loading...

1 commento