Viaggi

In vacanza nella Sidney sbagliata…

L’estate e le vacanze è anche periodo di delusioni per i turisti insoddisfatti per il viaggio. Ma non sempre è colpa dell’agenzia di viaggi: a volte è colpa della distrazione dei viaggiatori.


Come è il caso del 71enne Joannes Rutten e del suo nipote quindicenne Nick, che avevano programmato un viaggio in Australia per andare a trovare dei parenti che abitano vicino a Sydney. Solo che invece che il volo per la soleggiata città australiana, hanno preso un volo per la ben più modesta Sydney in Nuova Scozia, Canada, una gelida cittadina ex-mineraria di 26.000 abitanti sulla costa Est del Canada.

I due, che non avevano moneta canadese, ma solo australiana, né abiti adeguati al luogo, sono stati aiutati dall’ Air Canada ad organizzare un volo per la giusta destinazione, che hanno finalmente raggiunto un paio di giorni dopo.

Non è la prima volta che nascono equivoci di questo tipo: nel 2002 è successo a due turisti inglesi e nel 2008 a una coppia Argentina è successo di arrivare in Nuova Scozia anziché in Australia.  In entrambi i casi, però, avevano deciso di continuare la vacanza nella Sydney “sbagliata”.

Yahoo! News

Loading...

3 commenti