Droga Spettacolo

Allarme doping nella musica lirica

Dopo il Tour de France, lo scandalo doping colpisce un nuovo mondo, decisamente insospettabile: quello della muisca lirica. Almeno, questo a quanto ha dichiarato il tenore Endrik Wottrich e confermato anche alcuni addetti ai lavori, come il manager Angelo Gabrielli.


A quanto sembra, molti cantanti per sopportare i ritmi e le pressioni della musica lirica, fanno uso di farmaci, come il cortisone, di alcol o addirittura procedono ad un lifting delle corde vocali. La colpa di ciò sarebbe da attribuire ad alcuni manager senza scrupoli, che “spremono” i cantanti, facendo loro fare il più gran numero possibile di spettacoli, che diventano però un estenuante tour de force. I cantanti riescono sì a raggiungere la notorietà anche tra il vasto pubblico, ma a causa dei danni che comporta l’abuso di farmaci, la loro carriera non dura poi più di qualche anno.
Alcuni addetti ai lavori controbattono che è un fenomeno estremamente limitato, e che i probabilmente manager italiani sono eccessivamente protettivi nei confronti degli artisti che seguono. Ci sono però in corso già oggi alcune cause legali di cantanti lirici che accusano manager e organizzatori di avere abusato delle loro forze e del loro stato di salute.
TgCom

[tags]doping, musica lirica, tenori, notizie strane[/tags]

Loading...