Due ricercatori tedeschi, Dominique Baeumer e Bernhard Vogel, dell’università di Karlsruhe, hanno presentato uno studio che analizza le variazioni settimanali della temperatura, della differenza fra temperatura minima e massima, della presenza del sole, della quantità di nubi, della quantità di pioggia e della sua frequenza.

E il risultato è che la “nuvoletta di Fantozzi”, quella che perseguita gli impiegati nelle vacanze e nei fine settimana esiste veramente. Infatti, il bel tempo tende a concentrarsi all’inizio della settimana, mentre il brutto tempo alla fine.

Lo studio ha rilevato che le temperature presentano la punta più calda mercoledì, e la più fredda sabato, e ugualmente l’esposizione al sole diminuisce costantemente fino al sabato, che risulta il giorno più nuvoloso, e piovoso. Il cielo più azzurro sarebbe invece quello del martedì.

Il fenomeno potrebbe essere dovuto all’inquinamento ed alle polveri sottili: è possibile infatti che nelle città (che costituiscono vere e proprie “isole di calore”, che convogliano l’aria inquinata verso l’alto e quindi verso le nubi) vi sia un accumulo progressivo di polveri sottili nel corso della settimana, che schermano sempre più la luce del sole, e allo stesso tempo forniscono dei “nuclei” intorno a cui può condensarsi l’umidità, formando così le nuvole del week-end.

Nei fine settimana, con minor traffico, uffici e negozi chiusi, città “svuotate” la quantità di  polveri si ridurrebbe permettendo osì che il lunedì torni il bel tempo.

Repubblica.it

[tags]pioggia, meteo, week-end, Fantozzi, nuvoletta, notizie strane[/tags]

Loading...

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

Scientificamente dimostrato: brutto tempo nei week-end, bel tempo quando si è al lavoro