Soldi Sport

Azzecca tutti i pronostici, fa vincere 7 milioni

LONDRA – C’era solo una possibilità su 14,322 che qualcuno azzeccasse tutti e 7 i cavalli vincitori alle seguitissime corse di Sandown nella giornata di domenica. E lui, Templegate, nome d’arte dell’esperto di cavalli del tabloid Sun, ce l’ha fatta, dando i nomi dei vincitori alla nazione intera, che ieri ha puntato una cifra complessiva colossale, sbancando i bookmaker: cinque milioni di sterline.


GUADAGNI COLOSSALI – Il vero nome del genio dell’ippica è Phil Logan, che da anni lavora per il popolare tabloid, facendo previsioni per gli appassionati di corse e azzeccandoci spesso, ma mai in modo così spettacolare. Domenica invece, le sue segnalazioni, di cui lui si è detto «fierissimo», sono costate ben 5 milioni di sterline (circa 7.5. milioni di euro) ai bookmakers nazionali che sono rimasti sotto choc. Peter Abbott, un padre di famiglia, ha puntato appena 50 penny (circa 75 centesimi) e si è portato a casa ben 7,627 sterline (più o meno 11,440 euro). Un altro, non identificato, ha puntato circa 500 sterline e ne ha portate a casa 45mila (circa 67mila euro). La Ladbrokes, uno dei bookmakers più importanti della Gran Bretagna, che addirittura offre una speciale scommessa chiamata «The Nation’s Favourite», con la quale automaticamente si punta su 6 dei 7 cavalli previsti da Templegate, è rimasta particolarmente colpita. Un suo portavoce ha dichiarato: «Non ci ricordavamo una batosta del genere dal giorno in cui Frankie Dettori vinse tutte le gare ad Ascot nel 1996».

DETTORI – Impossibile da prevedere, la giornata d’oro del fantino italiano, figlio d’arte, inginocchiò i bookies inglesi che ci misero anni a riprendersi. E ieri la situazione è stata simile, tant’è che lo stesso Dettori ha commentato: «E’ incredibile! E’ già difficile indovinare un cavallo vincente, figuriamoci sette!». Ora gli occhi della nazione sono puntati sui consigli del mitico Templegate per il Festival di Cheltenham, uno degli appuntamenti ippici più seguiti in Gran Bretagna, secondo solo come montepremi al Grand National. La 4 giorni di Cheltenham parte martedì e pare che la Ladbrokes, così come la William Hill e gli altri «bookies» si guarderanno bene dall’offrire quote alte per qualsiasi cavallo indicato da Logan.

Deborah Bonetti
12 marzo 2007

Corriere.it

Loading...

1 commento