Viene da pensare che tutti i matti di Internet abbiano trovato finalmente la dimora che fa al caso loro. Per informazioni rivolgersi all’indirizzo contagiousmedia.org, il sito intestato un ex studente del Mit di Boston, che si è trasformato nel portale più strampalato che c’è ultimamente in circolazione. Qui si possono rintracciare le folli imprese dei partecipanti a un concorso del quale Corriere.it si è già occupato in un articolo dell’aprile scorso. Il concorso in questione è una sorta di Sundance film festival del web. Vince chi fa più contatti, ovvero chi attira più traffico sul proprio blog. Come l’illustre festival vetrina del cinema indipendente a stelle e strisce, anche lo Showdown Contagious media – questa la denominazione originale – dà spazio esclusivamente agli artisti fai-da-te, con l’obiettivo dichiarato di scovare un altro tormentone sulla falsariga di Numa Numa Dance, il balletto di Gary Brolsma che è diventato un cult della Rete.

Attualmente in testa alla classifica figura il video no-sense di http://cryingwhileeating.com/ dove vengono ripresi dei giovani che mentre mangiano si mettono a piangere. In due settimane ha attirato più di 250 mila visitatori (tecnicamente: utenti unici). Alle sue spalle c’è http://forgetmenotpanties.contagiousmedia.org/, la pubblicità online (vera o presunta non si saprà mai) di una marca di slip femminili che nasconde al suo interno un sensore. Il prodotto, informa il sito, è stato realizzato in Giappone ed è destinato a padri di famiglia assai premurosi o o ai mariti iper-gelosi. La particolarità del «pant» messo in vendita alla non irrisoria cifra di 99 dollari sta nel fatto che è dotato di un chip collegato direttamente a un computer che permette di verificare il battito cardiaco e la temperatura corporea della ragazza che lo indossa, consentendo così di sorvegliare in qualsiasi istante i movimenti della suddetta.

Meno ossessionante la proposta che appare in un filmato tratto dal sito http://thebrainfreeze.com/. Qui, sulle note degli Europe, gli aspiranti «fenomeni» misurano la loro capacità di resistenza nel bere tutto d’un fiato un bicchiere di granita. E poi c’è il ballerino scatenato che si filma da solo (cliccare su daily dancer), con effetti da rivedere oppure i due studenti del college che si fingono astronomi e intonano un rap come i Beastie boys. Nell’universo dei «picchiatelli» che fanno capolino su Showdown Contagious media non può mancare il sito satirico che si ispira a Bush, dove il presidente Usa è ritratto come una marionetta da manovrare con la propria tastiera del pc. E per la serie pazzi per il Big Mac ecco infine il trailer del baciatore di hamburger. Da guardare solo se si ha stomaci forti.

Luca Gelmini

news

Loading...

Inserisci un commento

Condividi la notizia

notizie.delmondo.info è un blog gratuito. In cambio ti chiediamo un favore: condividi la notizia se l'hai trovata interessante

In vendita gli slip anti-tradimenti